TEATRO.IT
Giardini Aperti a Torre delle Stelle fra teatro, musica, danza e arti visive

Si aprono i cancelli di GIARDINI APERTI 2013 sesta edizione con teatro, musica, danza e mostre, immersi nella natura degli spazi di Torre delle Stelle, in programma da giovedì 8  fino a domenica 11 agosto. L’evento si articolerà in quattro serate che vedranno impegnati numerosi artisti che proporranno lavori ideati in modo da fondere armoniosamente arte e natura, cultura e ambiente per un una rassegna dal forte impatto insolito e suggestivo. Organizzata da Abaco Teatro Associazione per le Arti col Patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna Assessorato Informazione e Spettacolo e del Comune di Maracalagonis, la suggestiva rassegna “en plein air” sarà dedicata come tradizione all’arte nella molteplicità delle sue espressioni, dal teatro alla musica, dalla danza alla poesia, con installazioni e performance, passando per la pittura e la fotografia.

L PROGRAMMA DELLE QUATTRO SERATE:

GIOVEDì 8 AGOSTO 2013 ORE 21,30
Giardino Ristorante Pizzeria Sagittario
Via Sagittario

Associazione Palazzo d’Inverno
CONCERTO DERROCHE CUBANO
Il loro vasto repertorio ha la particolarità di basarsi principalmente sulla “Salsa y Timba”, una forma musicale che ben rappresenta la bellezza, il ritmo e la tradizione dell’isola caribegna.
Il concerto abbraccia anche brani di Son, Cha Cha, Rumba, Afro, Sucu Sucu, Danzon, Songo, Gujiaras, per finire con il romantico Bolero interpretando i brani dei maestri di questi stili, quelli che hanno fatto la storia della musica latina e che anche in Europa e in Italia non hanno mai smesso di incantare il pubblico. Una proposta che viene interpretata dal gruppo con un unico obbiettivo: contagiare ed entusiasmare i presenti per un ora e mezza.
Anabel Rodriguez Voce e percussioni minori
Stefano Casti Basso
Sixto Marquez Congas
Mauro Piras Trombone
Damian Carrera Fernandez Timbales
Andrea Sanna Piano

NudiCrudi – Abaco Teatro
INTERNI ONIRICI
Video-poesie
testi e grafiche di Antonello Verachi
recitazione Tiziano Polese
Dalla scrittura al segno grafico: un balzo inevitabile per evolvere armoniosamente linguaggi solo apparentemente diversi. Così, lo scrittore Antonello Verachi, dalla poesia passa all’arte figurativa secondo una grammatica espressiva che incornicia la parola e i segni, il verso e i colori. Cambiano solo le declinazioni per risolvere in una soluzione “aperta” suggestioni ed emozioni, riflessioni e stile.
Le sue opere grafiche si possono definire il crescendo estetico dei suoi scritti, mantenendo di questi ultimi la forza e il senso di “irruzione” che non ammettono toni ambigui, sfumature o mezze misure. Un urlo diretto a chi vede.
Opere innestate nelle pareti vive di un labirinto onirico dove il segno segue la frammentazione del sogno e dell’inconscio, per sbucare nella realtà con il filtro del surreale.
Un mix-up figurativo che esplora le suggestioni letterarie di William Burroughs, il romanticismo inglese di Shelley, la moderna letteratura americana di Henry Miller e il visionario linguaggio cinematografico di Wim Wenders e Werner Herzog. Forme stilizzate o mutuate da memorie ancestrali. Esplosione di colori, microparticelle di oggetti comuni: dal dettaglio infinitesimale alla trasfigurazione del soggetto originario. Così, in questa continua deframmentazione e moltiplicazione della realtà, le opere di Antonello Verachi, ci conducono da un universo all’altro, attraveso percorsi che aggiungono o sottraggono materia prima all’infinito.
VENERDI’ 9 AGOSTO – Giardino Alchimissa B&B ORE 21,30
Via Gemelli, 2

Effimero Meraviglioso
PENELOPE AVEVA LE VENE VARICOSE di e con Nino Nonnis
regia Maria Assunta Calvisi
Con la consueta ironia questa volta l’attore-autore-drammaturgo Nino Nonnis racconta la vera storia delle coppie celebri: Ulisse e Penelope, Dante e Beatrice, Giulietta e Romeo, Lancillotto e Ginevra, Paolo e Francesca, Antonio e Cleopatra sino alla Dora Markus che tanto impressionò Montale.
Segreti e risvolti che solo l’autore conosce ma che avrà la bontà di rivelare al pubblico.
Cadranno dei miti ma la verità storica prima di tutto.

 

Abaco Teatro
PITTORICA
Spettacolo di Teatro-Danza
Ideazione e Coreografie di Luana Maoddi
Partendo dall’immagine di quadri d’autore, Picasso con DoraMar (la Moglie), Renè Magritte con Gli Amanti, Dino Vals (senza titolo) e Mourice Utrillo con La Pazzia, la staticità e l’immortalità del gesto artistico incontrano il dinamismo e l’armonia della danza, esprimendo sentimenti, passioni, e turbamenti che si nascondono dietro i capolavori d’arte pittorica che ciascun artista imprime nelle proprie tele.

MOSTRA FOTOGRAFICA DI VALENTINO VILLA dal titolo : SCORCI DI SARDEGNA e Video immagini MAGIA DI UN’ISOLA.
SABATO 10 AGOSTO ore 21,30
Giardino Residence Torre delle Stelle
Via Orione

Associazione Palazzo d’Inverno
TRADICION CUBANA
Artisti di fama internazionale propongono suoni, ritmi e balli dell’isola di Cuba, mescolando sonorità caraibiche e sudamericane. Il repertorio è vario e si adatta agli umori e ai gusti del pubblico: la salsa, la bachata, il reggaeton, il mambo, il pilon, la cumbia, il cha cha cha. Durante lo svolgimento del concerto gli artisti coinvolgono il pubblico creando una energia che difficilmente lascerà seduti i partecipanti.
Musicisti Netsy Najarro, Sixto Marquez

Abaco Teatro
AMLETO FINAL CUT
performance con Tiziano Polese, Laura Ortu e Luana Maoddi
Dante, Shakespeare, citazioni cinematografiche e testi originali si fondono in un graffiante affresco che rivela la necessità etica di denuncia e critica degli attuali costumi socio politici. Passato e presente rivelano un canovaccio storico che si ripete nel tempo, tra contraddizioni e provocazioni, sulla sottile trama dell’ironia e dell’ irriverenza.
La performance, dal ritmo cangiante, si sviluppa sulla scansione veloce tra grottesco e drammatico, tra danza e recitazione.
DOMENICA 11 AGOSTO ore 21,30
Giardino Alchimissa B&B
Via Gemelli, 2

Associazione Palazzo d’Inverno
ALMA DE CUBA
Artisti di fama internazionale propongono suoni, ritmi e balli dell’isola di Cuba, mescolando sonorità caraibiche e sudamericane. Il repertorio è vario e si adatta agli umori e ai gusti del pubblico: la salsa, la bachata, il reggaeton, il mambo, il pilon, la cumbia, il cha cha cha. Durante lo svolgimento del concerto gli artisti coinvolgono il pubblico creando una energia che difficilmente lascerà seduti i
partecipanti.
Musicisti Anabel Rodriguez e Sixto Marquez

NudiCrudi – Abaco Teatro
ANIMALI URBANI
video-poesie
opere di Tiziano Polese
poesie di Antonello Verachi
recitazione Lia Careddu
Lo spettacolo-mostra nasce dall’idea di Tiziano Polese, attore ma anche pittore che attraverso alcune sue opere propone un percorso artistico nella contemporaneità. Il tratto del pittore e la voce degli attori interagiscono con la forza di un impetuosa deframmentazione della realtà urbana.
Animali Urbani declina in sé pittura, parole, suoni e danza che si fondono in un inedito linguaggio poetico e artistico dove un’ironia spiazzante distrugge il fragile mosaico di ogni sicurezza acquisita, un continuo corto circuito tra colore e forma, tra corpi e architetture urbane.

MOSTRA FOTOGRAFICA DI VALENTINO VILLA
dal titolo : SCORCI DI SARDEGNA
e Video MAGIA DI UN’ISOLA.

Al termine degli spettacoli fresche degustazioni per tutti!

per info e prenotazioni: 347 8928141

Inserita il 08 – 08 – 13
Categories: Rassegna Stampa

0 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *