Roberto Paci Dalo’
1 post di 1 autore

dead man walking
20/06/99

Straordinaria serata ieri a Cagliari!Roberto Paci Dalo’ al clarinetto/sax insieme a Luigi Mosso (conrabbasso) e
Fabrizio Sfera (batteria) ha dato vita a una meravigliosa “Klezmer un hasid
nakht”.Alternando musica “sperimentale” a musica “tradizionale” ha emozionato il
pubblico, anche chi per la prima volta ascoltava il klezmer (grande
successo fra i teen eager). In puro stile klezmer ha iniziato con uno
struggente assolo al clarinetto, sfruttando l’ottima acustica dello spazio
all’aperto offerta dal Q/Art festival. Bravissimi i giovani Mosso e Sfera;
i brani si sono susseguiti fino al “Canto di Miriam”, dove l’emozione si e’
fatta sentire. Ma sarebbe ingiusto chiamare lo spettacolo di Paci Dalo’ un
concerto: e’ stato uno spettacolo, dove lo spettatore e’ stato condotto in
poco piu’ di un’ora attraverso il non semplice percorso del klezmer, dai
suoni tradizionali, alle estetiche via via centro europee, afro americane,
etc.Paci Dalo’ ha raccontato, si e’ raccontato, ha coinvolto. Paci Dalo’ (o il
klezmer) lo puoi amare o odiare: circa il 10 % del pubblico dopo mezz’ora
si e’ alzata e se n’e’ andata; il rimanente alla fine dello spettacolo l’ha
fatto riuscire in platea per il bis. Si e’ mai vista una cosa del genere?

Ripeto: commuovente la sua interpretazione del “Canto di Miriam”. Cosa
darei per sapere se ha fatto un cd… A fine spettacolo e’ stato avvicinato
per chiedere in proposito, ma: risposta negativa (non ne ha portato, non ne
aveva, non ne ha fatto? Bho’…?).

Una nota TRAGICAMENTE negativa: lo spettacolo iniziava alle 21:30, cioe’
circa mezz’ora prima dell’uscita dello Shabbat. Per fortuna ha iniziato in
ritardo…

Categories: Rassegna Stampa

0 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *